La Filosofia

PHILOSOPHY
“Cohousing”: termine che è utilizzato per definire degli insediamenti abitativi composti da alloggi privati corredati da ampi spazi comuni (coperti e scoperti) destinati all’uso comune e alla condivisione tra i cohousers. Tra i servizi collettivi vi possono essere ampie cucine, lavanderie, spazi per gli ospiti, laboratori per il fai da te, spazi gioco per i bambini, palestra, piscina, internet cafè, biblioteca e altro.
Il cohousing si sta affermando come strategia di sostenibilità: se da un lato, infatti, la condivisione di spazi, attrezzature e risorse agevola la socializzazione e la mutualità tra gli individui, dall’altro questa pratica, unitamente ad altri approcci quali ad esempio la costituzione di gruppi d’acquisto solidale, o i diversi servizi utilizzati in comune, favoriscono il risparmio energetico e diminuiscono l’impatto ambientale della comunità.
Nel caso della cascina Perseghina sono stati previsti i seguenti spazi: piscina con annessi spogliatoi, posti auto coperti, orto per coltivazioni biologiche oltre ad uno spazio utilizzabile come piccolo frutteto. Per quel che riguarda gli interni è stata ricavata un taverna con camino con annesso gazebo esterno per ritrovi, riunioni, feste.

Cohousing: this word describes a neighborhood of private homes clustered around huge (indoor and outdoor ) shared spaces. Shared spaces typically include a large kitchen, laundry, guest rooms, diy labs, recreational spaces and playroom for kids, gym, swimming pool, Internet cafė, library and many others.
Cohousing is expanding and becoming a strategy to pursue sustainability: sharing spaces, resources and tools implement cooperation and facilitates interaction among neighbours, in order to achieve practical and environmental benefits. Cascina Perseghina facilities include a swimming pool with changing rooms, covered parking spots, gardens devoted to organic cultivation and a small orchard. Interiors feature a basement with fireplace and an outdoor gazebo which can be used for meetings, parties...

Vicinato selettivo

Gli obiettivi principali del cohousing:

• instaurare rapporti stretti con i vicini di casa al fine di combattere e prevenire l’isolamento e l’emarginazione dell’individuo nel quartiere;
• stimolare il senso di appartenenza alla comunità e ai luoghi del vivere quotidiano; far prevalere l’importanza del benessere della collettività sulle divergenze e sui dissapori personali;
• favorire i processi di socializzazione e cooperazione tra le persone attraverso la condivisione di spazi, attrezzature e risorse;
• coltivazioni in comune per avere la certezza di mangiare sano;
• promuovere la collaborazione reciproca per ottenere più tempo libero, migliorando così la qualità della vita;
• praticare uno stile di vita sostenibile attraverso soluzioni mirate ad avere un risparmio energetico, una riduzione dell’inquinamento e, dunque, un minore impatto sull’ambiente;
• abbattere il caro vita attraverso la costituzione di gruppi di acquisto interni.
Cohousing main goals:

• close relationship with neighbours prevents social exclusion;
• neighbours commit to being a part of community for everyone's mutual benefits;
• community well-being prevails over individual disagreement;
• shared cultivations for healthy food;
• improve cooperation and integration through space, resources and facilities sharing;
• enhances collaboration to improve life quality and increase spare time;
• adopt green approaches to living by supporting sustainability (energy saving, pollution reduction);
• saving money by creating internal purchasing groups.

Progettazione Partecipata

Il cohousing oggi rappresenta anche una grande leva di cambiamento delle logiche tradizionali: l’attenzione al recupero e al riutilizzo di aree dismesse e la volontà di trasformazione e valorizzazione del patrimonio esistente, anziché consumare nuovo territorio, sono le linee guida che contraddistinguono il nostro lavoro. Ciò rappresenta una notevole opportunità per tutti gli attori coinvolti nel processo realizzativo (investitori, pubblica amministrazione, cohouser) e rappresenta la riconquista o se vogliamo il ritorno ad occupare aree rurale da prima abbandonate e ora rivalutate per un vivere a naturale coscienti dei ritrovati valori di un tempo: relax della mente, aria pulita, cibo sano, uno spazio quindi dove crescere i propri figli in salute e serenità.
Cohousing can change today the traditional planning idea. Cohousing guidelines focus on restoration and reuse of abandoned areas, and preservation and enhancing of existing heritage. Investors, local administrations and cohousers will cooperate in upgrading deteriorated urban fabric, finding again the pleasure of an “old style life”: clean air, healthy food, a place to grow children healthy and happy.

Spazi e servizi condivisi

Nel rispetto della privacy di ciascuno, in COhousing si possono condivi- dere moltisimi spazi e servizi, risparmiando risorse e ripartendone i costi. In cohousing i vicini di casa collaborano con spirito positivo e utilizzano gli strumenti di dialogo e di gestione appresi in progettazione partecipata, la miglior scuola di condivisione e socialità: durante questo percorso si decide insieme la destinazione degli spazi comuni, le regole per la gestione e i servizi collaborativi. Si generano così un forte senso di appartenenza (vivo in uno spazio progettato da me, con regole create da me e condivise con tutti), lo scambio e il supporto reciproco tra le persone, utili economie di scala, legate anche al mondo dei gruppi di acquisto e una maggior sicurezza del proprio ambiente di vita. Uno stile di vita collaborativo positivo e incentivante per tutti.
Cohousing neighborhood are designed for privacy as well as community, saving resources and sharing costs. Neighbours meet to develop the policies that govern the community and address any community issue, and collaboratively plan and manage community activities and shared spaces Decision making is participatory in order to meet people's own needs, empowering sense of belonging, mutual caring and maximizing economies of group purchasing, improving safety at the same time.

Come funziona

Il termine inglese Cohousing (traducibile in ‘coabitazione’, ‘abitazione collaborativa’ o ‘condominio solidale’) viene utilizzato in riferimento a esperienze abitative condivise dove singoli, coppie di giovani o anziani, intere famiglie vivono in complessi residenziali composti da appartamenti privati e da ampi spazi destinati all’uso comune: sale riunioni, cucine, lavanderie, laboratori per il “fai da te”, spazi gioco... Talvolta, possono essere presenti asili nido, palestre, biblioteche e altri servizi comunitari. Oltre alla condivisione di spazi comuni, i cohousers svolgono a turno servizi utili per tutta la comunità di vicinato: dalla custodia dei bambini alla spesa settimanale, dalla cura del verde alla manutenzione ordinaria degli edifici. I progetti di cohousing coinvolgono più nuclei familiari, che abitano in case private. Gli spazi comuni vengono gestiti collettivamente allo scopo di risparmiare e per motivi ecologici.
Cohousing is an intentional community of private homes where people of all ages, single, couples and elder can live, sharing huge common spaces i.e. Kitchens, meeting rooms, laundries, play yards.. sometimes nurseries, gym, libraries.. Cohousers do most of the work required to maintain the property, alternately participate in the preparation of common meals, sharing tasks such as children care or weekly grocery shopping. Shared spaces allow saving money and achieving environmental benefits.
Share on